Guida

CARTA VERDE: 7 COSE DA SAPERE

Panoramica guide
Chi si reca all’estero con l’auto deve rispettare i requisiti di assicurazione dei Paesi in cui viaggia: per questo esiste la carta verde. Qui riepiloghiamo gli aspetti a cui occorre fare attenzione.

La carta verde è un documento internazionale di assicurazione che attesta che la vostra Rc auto garantisce protezione sufficiente nei Paesi in cui è valida. La carta verde è utile soprattutto in caso di sinistro all’estero e vi risparmia un bel po’ di problemi.

A proposito: è opportuno averla sempre con sé in originale, perché una foto o una copia digitale non sono sufficienti.

Sulla carta verde sono riportati i dati principali della vostra auto e della relativa assicurazione: il numero di targa, la marca, i dati di contatto dell’assicuratore. Vi si trovano inoltre il periodo di validità della carta stessa e gli uffici a cui rivolgersi per informazioni.

Sulla parte superiore del documento potete vedere quali sono i Paesi (indicati con la rispettiva sigla) nei quali la carta è valida. Se il Paese meta del viaggio non compare nell’elenco o è barrato, prima di entrarvi dovrete stipulare una cosiddetta “assicurazione di frontiera”.

Molti Paesi europei, tra cui tutti i Paesi confinanti con la Svizzera, hanno sottoscritto una convenzione in base alla quale il numero di targa indica di per sé stesso che il veicolo è assicurato a dovere. Tuttavia, non tutti i Paesi in Europa hanno sottoscritto questa convenzione sulle targhe: nei Paesi non aderenti è quindi necessaria la carta verde.

Sul sito web del Fondo nazionale di garanzia (in inglese) trovate tutte le informazioni sulla validità della carta verde e l’elenco dei Paesi nei quali è necessario portarla con sé.

La carta verde è obbligatoria in alcuni Paesi, dove viene spesso richiesta per l’ingresso o in caso di incidente. Inoltre, in molti Paesi consente di semplificare la procedura di gestione di un eventuale sinistro.

Consigliamo quindi di portarla con sé in tutti i viaggi in auto all’estero, anche se il Paese in cui siete diretti ha aderito alla convenzione sulle targhe.

In genere la carta verde è riferita al veicolo e non a una persona specifica. Tuttavia, in base al Paese possono applicarsi norme diverse: può darsi che nel Paese che volete visitare non sia nemmeno consentito entrare con un’auto che non sia vostra. Vi consigliamo quindi di informarvi prima della partenza sulle regole vigenti nel luogo di destinazione.

Se viaggiate all’estero con un auto non vostra, è raccomandabile inoltre avere un’autorizzazione scritta del proprietario dell’auto, in modo da poter dimostrare di non averla rubata se fate un incidente o siete sottoposti a un controllo.

Attenzione: nei veicoli a noleggio la carta verde deve sempre essere presente.

Potete richiedere la carta verde semplicemente al vostro assicuratore auto. Se siete assicurati con Allianz, potete contattarci per e-mail o telefono. La validità della carta verde è indicata sulla carta stessa in alto a sinistra e in genere coincide con la durata della polizza assicurativa. Se vi recate all’estero, assicuratevi comunque che la carta verde sia valida fino al vostro ritorno.
Se avete perso la carta verde, potete chiederla nuovamente al vostro assicuratore. Se siete all’estero e vi accorgete di averla dimenticata, in caso di incidente, chiamate la nostra centrale di emergenza, attiva 24 ore su 24, al numero +41 43 311 99 90 e vi assisteremo immediatamente e senza complicazioni.
  • La carta verde è un certificato internazionale di assicurazione.
  • Sulla carta verde potete vedere per quanto tempo e in quali Paesi è valida la vostra assicurazione Rc auto.
  • In alcuni Paesi la carta verde non è obbligatoria, ma semplifica molto le cose in caso di sinistro.
  • Potete ordinare la carta verde molto semplicemente presso il vostro assicuratore auto.
Pronti, via!
I nostri contatti per inviare feedback, richiedere assistenza o una consulenza.
Fatevi sentire
Volete informazioni dettagliate? Qui trovate tutti i nostri documenti. Da scaricare, salvare e rileggere quando serve.
Tutti i dettagli
Perché capiti un danno basta un attimo. Ma con il nostro Servizio sinistri, attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, basta un attimo anche per denunciarlo.
A vostra disposizione
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE
ELVIA Assicurazione per conducenti di veicoli di terzi
Vi capita spesso di guidare l’auto di qualcun altro? Ecco a cosa prestare attenzione.
ELVIA Assicurazioni casco
Quali sono le differenze tra l’assicurazione casco parziale e la casco totale? Quali danni coprono le due polizze? E quali costi?
Chi paga i danni al veicolo noleggiato? E che assicurazione è bene stipulare per l’auto a noleggio? 4 consigli per fare chiarezza.